close
Top Panel
Area Riservata
Top Panel
  

SONDAGGIO

Quale libro di Roberto hai amato di pi¨?
 

ZAPPING

Denuncia di furto
Leggi il racconto...
07/12/14 Roma
Sfoglia il ricordo...
Scambio banner
Leggi tutto...

Image

Image

Copertina di Scrivimi

Giusto un amore

Verso qualcuno
Miniere cardiache
"Verso qualcuno" finalmente DISPONIBILE IN FORMATO E-BOOK 
IN tutte le principali librerie online!
Come ogni volta PDF Stampa
lunedý 23 luglio 2007

Consapevole di essere in colpa come ogni volta che c’è di mezzo una trascuratezza di fondo (non volontaria), torno a scrivere su questo blog dopo un mese.

Ci sono certi momenti della vita in cui si addensano impegni presi in momenti, altri, in cui pensavi di riuscire a gestire tutto con maestria. C’è il tempo, però, che puntuale e neanche a dirlo, ci ricorda che siamo uomini e che, forse, scegliere di NON fare è importante quanto scegliere di fare qualcosa, perchè lo legittima. Se potessimo essere in qualsiasi parte del mondo in un istante, che senso avrebbe organizzare con accuratezza le vacanze, scegliersi una meta, provare quel brivido profondo di spostare l’esistenza da qualche parte, per un frangente più o meno lungo?

Ho imparato che non c’è fretta di vivere l’amore, perchè il tempo dell’amore ha unità di misura che gli sono proprie e sono incomprensibili. Ho imparato che anche le passioni possono subire parentesi, e devono umilmente aspettarne la chiusura. Senza forzare la ripresa, senza riportarsi dove non si può.

E poi un esame importante, un amico lontano, l’esplosione improvvisa di un amore per il Portogallo, addirittura il tentativo di scrivere un testo decente per una canzone di un gruppo che, secondo me, da qui a qualche tempo sfonderà a livello nazionale. E il restyling ancora in corso del sito web, un premio speciale con un nuovo racconto, qualche amico in meno, qualche ricordo in più.
E poi c’è Quando torna, nuova opera scintillante di speranze. Non nascondo che mi crea attesa, gioia, aspettative. Non nascondo che sarà molto diversa da Giusto un amore, e che probabilmente avrà tutt’altro pubblico. Non nascondo che mi crea un po’ di disorientamento, ma non credo ci si possa adagiare in un settore, specialmente all’inizio, quando sai cosa dire ma mai veramente come. Quando hai voglia di comunicare, ma ti si smarrisce la direzione. Bussola incostante.

Quando torna è la storia di un rimpianto. Di un amore che poteva e non è stato, come tante altre volte tante altre cose nella vita.

Qualche altro giorno di pazienza, qualche settimana, e poi lo troverete in tutte le librerie.

A presto,

Roberto

Commenti
Nuovo
Aiolia  - Aspettando   |08-10-2007 00:31:18
finalmente avr├▓ un'altra opera firmata dell'autore... poi non devi fa altro che
mori suicida giovane.... cosi me se valutano......
per il fatto che so un mese
che non scrivi non preoccuparti come dice quel tale " le stagioni e i
sorrisi son denari che van spesi don dovuta proprietà" avrai investito il
tuo tempo in "azioni" fruttuose.... l'importante e non sciallaquarli (se
scrive cos?)... un saluto!!!
Commenta
Nome:
Email:
 
Titolo:
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 

3.25 Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

 
< Prec.   Pros. >

L'Aforisma

La solitudine non è vivere da soli, la solitudine è il non essere capaci di fare compagnia a qualcuno o a qualcosa che sta dentro di noi, la solitudine non è un albero in mezzo a una pianura dove ci sia solo lui, è la distanza tra la linfa profonda e la corteccia, tra la foglia e la radice. - José Saramago

Archivio aforismi

--- FLASH FORWARD--->

Sì, sto lavorando a un nuovo romanzo. Qualcuno lo sta leggendo, qualcuno lo leggerà.

Spero ci sia dentro almeno quello che ho voluto metterci.

Il titolo con ogni probabilità sarà "Asciugami gli occhi".

Di date buone per l'uscita ancora non ce ne sono. Incrociamo le dita. 


 Cos'è la pazzia? Chi è pazzo? E cosa può succedere intorno a un uomo che, all'improvviso, per la società, è impazzito?