close
Top Panel
Area Riservata
Top Panel
  

SONDAGGIO

Quale libro di Roberto hai amato di più?
 

ZAPPING

Denuncia di furto
Leggi il racconto...
07/12/14 Roma
Sfoglia il ricordo...
Scambio banner
Leggi tutto...

Image

Image

Copertina di Scrivimi

Giusto un amore

Verso qualcuno
Miniere cardiache
"Verso qualcuno" finalmente DISPONIBILE IN FORMATO E-BOOK 
IN tutte le principali librerie online!
Vigilia di una partenza (l’ennesima) PDF Stampa
martedì 07 novembre 2006

L’alba e il tramonto hanno lo stesso colore. Lo stesso.

Quel rosso e quell’azzurro che lentamente si abbracciano, che involontariamente si fondono. Una partenza è un’alba. O, in un’ottica diversa, forse un tramonto. Tanto è lo stesso, o quasi.

ImageIn questo momento la calda sensazione che non c’è tempo di prendersi a parole, di coricarsi calmi, di respirare. In questo momento solo l’assurda rincorsa di tenui e opachi disaccordi.

Di ieri solo ricordi e un souvenir di stanchezza, tanto da tenerne conto. Domani orizzonti, vicini e irraggiungibili come ogni orizzonte. Anch’essi poco chiari, sbiaditi, quasi assenti.

In mezzo questo breve Viaggio a Lisbona. Una parentesi troppo breve per contenere tutto. Grande abbastanza per metterci qualcosa dentro. Un’esperienza giusta al momento sbagliato. Non so se è possibile. Forse no. Ma a me sembra sia proprio questo.
Un pensiero solo. Al ritorno. Che come ogni ritorno è alba e tramonto. Anch’esso alba e tramonto.

———————————————————–

Quale voce viene sul suono delle onde
che non è la voce del mare?
E’ la voce di qualcuno che ci parla,
ma che, se ascoltiamo, tace,
proprio per esserci messi ad ascoltare.

E solo se, mezzo addormentati,
udiamo senza sapere che udiamo,
essa ci parla della speranza
verso la quale, come un bambino
che dorme, dormendo sorridiamo.

Sono isole fortunate,
sono terre che non hanno luogo,
dove il Re vive aspettando.
Ma, se vi andiamo destando,
tace la voce, e solo c’è il mare.

Le isole fortunate - Fernando Pessoa

———————————————————–

Roberto

Commenti
Nuovo
Commenta
Nome:
Email:
 
Titolo:
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 

3.25 Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

 
< Prec.   Pros. >

L'Aforisma

La solitudine non è vivere da soli, la solitudine è il non essere capaci di fare compagnia a qualcuno o a qualcosa che sta dentro di noi, la solitudine non è un albero in mezzo a una pianura dove ci sia solo lui, è la distanza tra la linfa profonda e la corteccia, tra la foglia e la radice. - José Saramago

Archivio aforismi

--- FLASH FORWARD--->

Sì, sto lavorando a un nuovo romanzo. Qualcuno lo sta leggendo, qualcuno lo leggerà.

Spero ci sia dentro almeno quello che ho voluto metterci.

Il titolo con ogni probabilità sarà "Asciugami gli occhi".

Di date buone per l'uscita ancora non ce ne sono. Incrociamo le dita. 


 Cos'è la pazzia? Chi è pazzo? E cosa può succedere intorno a un uomo che, all'improvviso, per la società, è impazzito?