Le parole di Marta Pietroboni
domenica 29 giugno 2008

“Ci sono sensazioni

sentite solo immaginandole

che sono più nostre della nostra vita”.

F. Pessoa

 

Image"Forse la sensazione dominante, per me che ho vissuto tutta la vicenda in una dimensione - da un certo punto di vista - parallela, immateriale, non avendo ancora visto e conosciuto nessuno, è un po' quella della vaghezza che si respira nei sogni, quell'indefinitezza che si trasforma in realtà senza nessuno sforzo e senza la percezione di nessun processo reale di costruzione del risultato. Una sera decido che scrivo, un giorno ti mando qualcosa, una mattina mi rispondi che nascerà un libro e imporvvisamente questo esiste. Tra un episodio e l'altro un tempo rarefatto, tra un pensiero e l'altro anche, così come tra i contatti. Ma in questa rarefazione tutto è fluido e l'embrione si sviluppa. Spero non possa che esserci un seguito..
Fosse sempre tutto così..!"

Commenti
Nuovo
Commenta
Nome:
Email:
 
Titolo:
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 

3.25 Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."