L'equilibrio indifeso

“L’equilibrio indifeso”, disponibile dal 24 aprile!

Ci siamo!

La storia di Roberto e Anna non è più soltanto mia, non è più solo un mucchio di righe, scritte e riscritte per anni, e passate, freneticamente, sotto gli occhi delle persone a cui voglio bene.

La storia di Roberto e Anna, due ragazzi che combattono il proprio disequilibrio con l’amore, sarà in libreria tra pochi giorni, dal 24 aprile.

Si tratta di un romanzo dietro cui c’è qualcosa di simile all’attesa. Non è nato di getto, ma per approssimazioni consecutive. Ho avuto tra le mani tantissimi elementi, tante idee, tante suggestioni, e la cosa complicata è stato gestirle. Renderle parte di una storia strutturata, verosimile, credibile.

Ho scritto tante volte di quel che si prova quando un proprio lavoro, a cui si è dedicata tanta energia, tanta vitalità, diventa di tutti. Eppure, oltre alle sensazioni simili, enormi, uniche, che si ripetono ogni volta, c’è un aspetto peculiare, un dettaglio, qualcosa che appartiene a quel libro e a nessun altro prima. Per chi scrive, l’uscita di un libro è una stagione che si chiude. E i giorni che precedono l’uscita sono quei giorni di mezzo, tipo quando, ai primi caldi, smetti di uscire di casa con la giacca pesante e cominci a osare un abbigliamento più leggero. Non sai che fare. Non sai con chi parlare. Ma sai che qualcosa si sta concludendo e qualcos’altro inizierà a breve.

Sai che quel libro, in quel modo bellissimo in cui solo i libri riescono a farlo, entrerà nelle vite delle persone che ti seguono, che ti stimano, che ti vogliono bene. E questo ripaga in modo inequivocabile, totale. Però la stagione sta cambiando, il libro è finito, e i primi caldi (o i primi freddi!) già suggeriscono altre stagioni, altre storie, altri legami e altri nodi da sciogliere, almeno fino alla prossima volta.

W la scrittura.

W le storie.

W i lettori.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione, inclusi motivi di sicurezza.